Disegno Fiori Sepolcro

Notizie da Arma

Tratto da “A Crìa da Cumpagnia Armasca” – n. 59 – II Trimestre 2019 Nella settimana che ha preceduto la Pasqua, si è rinnovata nella Chiesetta di San Giuseppe alla marina, la tradizione di realizzare il Sepolcro. Quest’anno è stato rappresentato il monte Golgota dove avvenne la crocifissione di Cristo. A realizzare il disegno sono state le infioratrici del nostro comune che non finiremo mai di ringraziare. Alla fine questo è stato il risultato molto Leggi tutto…

Spaghetti

“Spaghetti alla corsara”

Tratto da “A Crìa da Cumpagnia Armasca” – n. 59 – II Trimestre 2019 Ingredienti per 4 persone:  400 gr. di spaghetti, 500 gr. di cozze, 300 gr. di vongole, 200 gr. di tartufi di mare, 400 gr. di gamberetti, olio extra vergine d’oliva, passata di pomodoro, aglio, prezzemolo, peperoncino. Preparazione: mettete le vongole in un contenitore con sale grosso e acqua fredda, lasciandole in ammollo per un paio d’ore, eliminando la sabbia delle vongole. Pulite Leggi tutto…

Linguine

“Linguine al Büdegu”

Tratto da “A Crìa da Cumpagnia Armasca” – n. 59 – II Trimestre 2019 Ingredienti per 4 persone:  350 g Rana Pescatrice (o coda di rospo), 4 cucchiai Olio Extravergine d’Oliva, prezzemolo, cipolla, 2 spicchi di aglio, 1 bicchiere di vino bianco secco, 250 gr di polpa di pomodoro (pelati a pezzetti), sale e pepe q.b. Preparazione: lavate ed asciugate la rana pescatrice con carta da cucina. Con un coltello staccate i filetti di carne e riduceteli a dadi. Leggi tutto…

I Pruvèrbi

Tratto da “A Crìa da Cumpagnia Armasca” – n. 59 – II Trimestre 2019 “Se ti caci ina pria in tu mà e a va a fundu, u ghè seià sempre di abelinai in tu mundu”. (Se lanci una pietra in mare e va a fondo, ci saranno sempre degli “imbecilli” nel mondo) “A pocu pé vota s’è faitu Zena” (Senza fretta: Genova è stata costruita poco alla volta)

Puesia_02

Veju Sant’Ermu

Tratto da “A Crìa da Cumpagnia Armasca” – n. 59 – II Trimestre 2019 In t’ina stansa da vegia sacrestiaU ghèa ina cascia de legnu cenade muci de candéaMa cande l’esté a se avijinava,i muci de candéa i spaiva. Intramentre in t’in magazin del’Arma,Davide u scarpà,u meteva da parte i feri du mesté,e in autru travaiuu se meteva a fà. Fundi de legnu, cola, carta velina culuàe muci de candéa, da vegia sacrestia,cianin, cianin u Leggi tutto…

La goletta San Michele

La nostra gloriosa marineria armasca

Tratto da “A Crìa da Cumpagnia Armasca” – n. 59 – II Trimestre 2019 La goletta “San Michele” Varata ad Oneglia nel 1888, dai cantieri Terrizzano, stazzava 100 tonn.  Lo scafo era di colore azzurro, timone a barra, era stata costruita per viaggi costieri. Venne armata da Michele Cavallero, ed alla sua morte nel 1907, passò agli ordini del figlio Sebastiano Cavallero. Oltre ai due fratelli, Giovanni e Giacomo, l’equipaggio comprendeva un marinaio ed un Leggi tutto…

Lapide Romana

L’antico basamento e la lapide romana

Tratto da “A Crìa da Cumpagnia Armasca” – n. 59 – II Trimestre 2019 Ancora negli anni venti, sull’estremo lembo che si sporge in mare del promontorio della Fortezza, esisteva un antico basamento in pietra, che qualcuno riuscì a fotografare, prima della sua distruzione. Si ergeva compatto, come se in un tempo remoto avesse ospitato, non si sa quale cimelio: forse era a supporto della stessa famosa lapide ritrovata nei ruderi dell’antico “Castellum II°” nella Leggi tutto…

ARMA…RCORD – Arriva il “circo” e i saltimbanchi

Tratto da “A Crìa da Cumpagnia Armasca” – n. 59 – II Trimestre 2019 Attorno agli anni di fine ‘800, in tutto il territorio Ligure “trovatori e cantastorie” percorrevano le strade della Riviera e nelle piazze dei Borghi e nei paesi, facevano divertire le genti, ricchi e soprattutto poveri, con le loro canzoni, le filastrocche ispirate a gesta di valorosi cavalieri, accompagnati da giullari che suona-vano e cantavano. L’uomo con la zampogna e la grancassa, Leggi tutto…

Perché “Arma”

Tratto da “A Crìa da Cumpagnia Armasca” – n. 59 – II Trimestre 2019 Secondo studi fatti da ricercatori, in antichità il popolo Ligure era noto avesse usi, costumi e lingua, simili a tutti i popoli della costa mediterranea. Per tale motivo molti nomi di località si legano facilmente all’etimologia delle varie lingue, in special modo a quella greca. Proprio il nome Arma si lega particolarmente alla parola greca “Erma”, che significa grotta, in seguito Leggi tutto…

Museo del Mare

Notizie da Arma

Tratto da “A Crìa da Cumpagnia Armasca” – n. 58 – I Trimestre 2019 LE TESSERE 2019 E LA PASQUA Per mancanza di spazio approfittiamo di questa pagina per ricordare ai soci che sono pronte le tessere per il 2019. Come sapete sono l’unico introito visto che non ci sono più contributi da parte di enti pubblici e senza quelli diventa difficile continuare la vita dell’associazione. Oltre a tutto ciò, nell’imminenza della Pasqua, vogliamo inviare Leggi tutto…